VIII Convegno CIRICE "La Città Altra / The Other City"

Palazzo Gravina - Basilica di San Giovanni Maggiore - Complesso di San Domenico Maggiore - Centro Interdipartimentale di Ricerca sull'Iconografia della Città Europea

25 ottobre 2016 - Convegni

Convegno CIRICE 2018

VIII Convegno internazionale di studi CIRICE

Centro Interdipartimentale di Ricerca sull'Iconografia della Città Europea

"La Città Altra / The Other City"

Storia e immagine della diversità urbana: luoghi e paesaggi dei privilegi e del benessere, dell’isolamento, del disagio, della multiculturalità 

History and image of urban diversity: places and landscapes of privilege and well-being, of isolation, of poverty, and of multiculturalism

Napoli, Basilica di San Giovanni Maggiore / Palazzo Gravina - 25/27 ottobre 2018

Nella storia moderna e contemporanea la città ha dovuto tenere conto delle ‘alterità’ sociali, ossia delle classi privilegiate, delle minoranze, degli stranieri e degli immigrati, e delle conseguenti diversità culturali e religiose. Nel corso dell’età moderna l’immagine della città ‘altra’ viene spesso falsata o addirittura negata; tra Sette e Novecento, nuovi metodi di rappresentazione possono svelare la struttura e il paesaggio urbano nella loro oggettività. Il ritratto di città mostra ancora oggi le contraddizioni di una comunità che a volte include, o addirittura esalta, le diversità, altre volte le respinge, tradendo il malessere di una difficile integrazione.

In modern and contemporary history, the city has taken account of social ‘otherities’, namely of privileged classes, minorities, foreigners and immigrants, and of resulting cultural and religious diversity. The urban community has structured some parts of its fabric as places of political, military or class power, other parts as spaces for arrivals, for production and trade, but also for isolation, marginalization or remedy for catastrophe. In the modern age, the image of the ‘other' city’ is often falsified or even denied by rulers and powerful people for purposes of political appearance or propaganda; and if, during the 18th and 20th centuries, new methods of representation can reveal the structure and the urban landscape in their objectivity, the city portrait still shows the contradictions of a community that sometimes includes or even enhances the diversities, other times rejects them, betraying the malaise of a difficult integration.

con il contributo di /with the contribution of

Università degli Studi di Napoli Federico II; DiARC Dipartimento di Architettura; FIBART Fondazione Ingegneri per i Beni Culturali, Arte e Tecnologie; eikonocity - Storia e Iconografia delle Città e dei Siti Europei / Histrory and Iconography of European Cities and Sities.

con il patrocinio di / under the patronage

Università degli Studi di Napoli Federico II, DiARC Dipartimento di Architettura, DiCEA Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale, DSU Dipartimento di Studi Umanistici; Università della Campania “Luigi Vanvitelli”; Università degli Studi del Molise; FIBART Fondazione Ingegneri per i Beni Culturali, Arte e Tecnologie; AISU Associazione Italiana di Storia Urbana; ANIAI Associazione Ingegneri e Architetti della Campania; UID Unione Italiana Disegno.

 

http://www.iconografiacittaeuropea.unina.it/catalogo/pdf/Programma2018.pdf